Corso Unreal Engine 5 per Architetti in Sede

CORSO UNREAL ENGINE 5 AVERSA

Unreal Engine Italia. Ciao, mi chiamo Giovanni Messina e sono Istruttore Autorizzato Unreal Engine e Partner per Epic.

Se sei Architetto e stai visualizzando questo articolo? Probabilmente questo significa che ti interessa l’argomento e, dopo tanto tempo trascorso su software che ti propongono output statici, talvolta di dubbia qualità, hai deciso di fare un vero salto di qualità passando ad Unreal Engine.
Unreal Engine è un motore grafico, o meglio, un software che permette agli sviluppatori di materializzare le proprie visioni, qualsiasi cosa tu voglia rappresentare, in Unreal Engine lo puoi fare. Stiamo parlando di un mondo che spazia dalla rappresentazione del punto alla cinematografia passando per il Gaming, l’Architettura, la Realtà Virtuale, la Realtà Aumentata, la Realtà Mixata, la Produzione di Set Virtuali e molto altro ancora. Il vantaggio di Unreal Engine 5 rispetto alle versioni precedenti deriva dall’implementazione di molti sistemi e procedure che hanno lo scopo di facilitare enormemente il lavoro degli sviluppatori, contribuendo quindi a ridurre i tempi di realizzazione del prodotto

IL CORSO TARGATO IMMENSIVE ACADEMY

Prima di lasciarti al video, dove potrai farti un’idea di quanto imparerai al corso, ti lascio alcune info utili nel caso tu volessi approfondire l’argomento.

Il sito WEB:

https://www.immensive.it/academy/

Unreal Engine 5 il corso per Architetti ed Interior Designers:

https://www.immensive.it/academy/ue5-per-larchitettura/

Durata:

32 hr

Sede:

Aversa (CE). Adiacente Facoltà di Architettura.

Docente:

Arch. Giovanni Messina Autorized Instructor Unreal Engine Partner for Epic

Numero di telefono per info:

+39 3386064547

Programma del Corso:

  • INTRO
  • UNREAL ENGINE 5. WHAT’S NEW
  • UE5. OVERVIEW
  • HOW DO YOU LEARN IN THIS COURSE
  • ATTACHED RESOURCE
  • WHICH SOFTWARE 3D WE CAN USE
  • OPTIMIZE 3D FILE
  • UNIT SETUP
  • DATASMITH EXPORTER
  • ARCHVIZ TEMPLATE
  • HOW TO IMPORT DATASMITH
  • MODIFY AND ADD DATASMITH MODEL
  • AMBIENT AND SUN
  • ANATOMY OF PROJECT
  • FPS TARGET
  • ADDING LIGHTS
  • POST PROCESS VOLUME
  • EDIT IMPORTED MATERIALS
  • NIGHT VIEW
  • QUIXEL BRIDGE
  • MEDIAPLAYER
  • ADDING CAMERAS
  • STILL IMAGE
  • ANIMATION SEQUENCER
  • MOVIE RENDER QUEUE ANIMATION
  • COLLISIONS
  • PLAYER ARCHVIZ
  • CAMERA SHAKE
  • AMBIENT SOUND
  • BLUEPRINT. OVERVIEW
  • BLUEPRINTS. INPUT MAPPING
  • BLUEPRINTS. ADD DOOR INTERACTION
  • BLUEPRINTS. ADD DOOR INTERACTION INPUT
  • BLUEPRINTS. LIGHTS ON/OFF
  • BLUEPRINTS. LAMP ON/OFF
  • BLUEPRINTS. HOW TO CHANGE MATERIALS IN REALTIME
  • BLUEPRINTS. HOW TO CHANGE MATERIALS IN REALTIME UMG
  • BLUEPRINTS. HOW TO ANIMATE WIDGET ELEMENTS
  • BLUEPRINTS. HOW TO CHANGE MATERIALS IN REALTIME
  • BLUEPRINTS. HOW TO TURN TV ON/OFF
  • BLUEPRINTS. COMMON ISSUES IN LUMEN. MIRRORS ON PLANE
  • BLUEPRINTS. SET FOV
  • BLUEPRINTS. CHANGE CAMERA VIEW IN REALTIME
  • BLUEPRINTS. TAKE SCREENSHOT
  • BLUEPRINTS. MATERIALS. MASTER AND INSTANCED (ALL TYPE)
  • EXERCISE IN THE CLASSROOM. HOW TO MAKE FULL INTERACTIVE PROJECT FROM SCRATCH (9 H)

A corredo il discente avrà, a supporto delle lezioni, il seguente materiale:
1.RISORSE ALLEGATE
2.SLIDE POWERPOINT
3.NUMERO 40 VIDEO MP4 DELLA DURATA COMPLESSIVA DI 10,00h
4.FILE ESEGUIBILE PER INSTALLARE L’APPLICAZIONE (La Password sarà fornita al momento dell’iscrizione al corso, per la visualizzazione preregistrata dei video)

Il Video :

arch. Giovanni Messina

Il metaverso. WEB 3.0. Ti mostro il mio sito VR in Multiplayer!

my VR web site

Il metaverso

Siamo nel web 3.0, puoi chiamarla “Era Metaversale” se vuoi. Immagina di navigare un’ambiente appositamente progettatto attraverso un comodo link., oppure di creare un sito internet immersivo in VR. Ti basta indossare un visore ed il gioco è fatto.

Ricordati che per realizzare strutture “Metaversali” è giusto affidarsi a professionisti del settore, infatti, anche se sei pratico di software in realtime, penso ad Unreal Engine o Unity, potresti aver bisogno di studiare Javascript e librerie appropriate come three.js.

Questo mondo, nel momento in cui scrivo questo articolo e facendo riferimento alla velocità del web attuale, ha bisogno inoltre di modelli ottimizzati dove concetti come “cottura delle mappe” (Bake Map) o della luce (Bake lighting) diventano cruciali per una resa ottimale e tendente al realismo, specie se questi concetti vengono orientati all’Architettura. Anche l’occhio, specie quì, vuole la sua parte.

Di seguito ti mostro il mio sito VR, ancora “Under Construction“, ma che rende l’idea del metaverso.

Persone che si incontrano in un posto dove possono mostrare i lavori realizzati, gallerie d’arte, operazioni chirurgiche e molto altro. Insomma, è possibile condividere tutto.

Se vuoi incontrarmi ti basta entrare nell’app, ti ricordo che è fortemente consigliato l’uso del visore VR (Oculus Quest 1/2), e cliccare su Join. Probabilmente mi trovi in giro.

Il link:

https://www.giovannimessina.blog/metaverse/

Ci si vede in giro per il Web 3.0

Le 10 App Vr che devi avere sul tuo visore. 2022

In questo articolo cercherò di consigliarti alcune app VR, per vivere la realtà virtuale e creare le tue esperienze, ovunque tu sia.

Ho cercato di raccogliere le migliori App per sperimentare la realtà virtuale sul tuo dispositivo mobile e, se vuoi, per creare tu stesso la realtà virtuale.  Sì, ora puoi utilizzare il tuo smartphone o tablet per visualizzare o creare esperienze virtuali, quindi non devi per forza spendere soldi per un visore VR. 

Stai cercando le migliori app VR? 

Le esperienze e i giochi VR sono ora un pilastro di qualsiasi piattaforma, e il futuro del Web 3 farà un uso maggiore della realtà virtuale.  Se sei un designer UX/UI, ora più che mai devi imparare a creare contenuti per la realtà virtuale. 

Bene iniziamo!

Inizieremo con alcune app gratuite che puoi scaricare in questo momento per sperimentare la realtà virtuale in una vasta gamma di contesti, inclusi giochi, notizie e altro ancora. 

01. Space Explorers: The ISS Experience

Mettetevi comodi, ma allacciate le cinture. Questa contraddizione di termini, vi consentirà di entrare nello spazio dal vostro soggiorno. 

Space Explorers è un’app VR intima come nessun’altra.  Questa app è composta da filmati reali della Stazione Spaziale Internazionale, invece di essere renderizzata come altre app VR.  Girata in due anni, questa serie in quattro parti ti consente di mescolarti e socializzare con gli astronauti.  Sostiene di essere la più grande produzione girata nello spazio e possiamo crederci.

Il trailer

Oltre al filmato della ISS, questa app include interviste con gli astronauti, così imparerai qualcosa anche tu.  L’episodio finale è previsto per questa primavera ed è esclusivo di Oculus Quest.

02. Within VR

Intanto voglio dirti che puoi trovare Within VR per i dispositivi: Oculus, PC, Mac, Cardboard.

Non c’è dubbio che la realtà virtuale possa consentire esperienze assolutamente sbalorditive e Within VR ne è un ottimo esempio.  È una piattaforma per video di alta qualità di creatori professionisti, inclusi documentari, musica, horror, consapevolezza e fitness.

Within VR funziona con tutti i principali dispositivi  VR, quindi puoi immergerti indipendentemente dall’output che desideri utilizzare.  È meno un’app e più una piattaforma VR completa che ospita ogni sorta di esperienza, eccellenti e di alta qualità.

Consideralo come YouTube, ma più su misura per gli appassionati di VR, in cui ogni video e contenuto è stato perfezionato e sviluppato per renderlo il più coinvolgente possibile.  Scoprirai anche contenuti di marchi tradizionali come Vice e Lego.

03.Youtube VR

L’app video più famosa al mondo ha un sacco di contenuti VR originali.  Il canale di realtà virtuale di YouTube ospita video di creatori come National Geographic, Discovery, NBA e altri.  Avvicinati e personalizza le star dello sport, visita luoghi meravigliosi in tutto il mondo e prova nuove esperienze in questa app per tutti i gusti.

Proprio come con YouTube stesso, potresti dover sfogliare molti tipi di contenuti per scoprire qualcosa che attiri, ma qui ci sarà un’esperienza che amerai.  Potrebbe non coprire tutto perfettamente, ma le app VR di YouTube coprono tutto.

04. The Guardian VR

Giornalismo incisivo e narrazione si fondono nell’app The Guardian VR, dell’omonimo quotidiano britannico.  C’è un’ampia varietà di contenuti innovativi qui che giocano nella visione politica di sinistra dei giornali.

Sia che tu stia seguendo le orme dei richiedenti asilo e scoprendo le difficoltà che alcuni nella società attraversano, sia che tu stia vivendo il mondo attraverso gli occhi di un bambino, l’app The Guardian VR offre contenuti ponderati.

Sebbene non abbia la stessa profondità di contenuto di alcune app di visualizzazione VR, l’app The Guardian VR viene aggiornata regolarmente con contenuti nuovi e tempestivi.  Se acquisti il giornale o segui il sito di notizie, non c’è modo migliore per avvicinarsi alle questioni che stanno a cuore a questo media.

05. Provata VR

Laddove l’app The Guardian VR si occupa della tua salute sociale, l’app Provata VR si concentra sul tuo benessere mentale e fisico.  Provata VR è un’app di meditazione che mira a promuovere la calma e una migliore salute.

Utilizzando l’app, puoi viaggiare in una vasta gamma di luoghi rilassanti, dalle barriere coralline e dalle cascate mozzafiato alla maestosa aurora boreale.  Scegli un esercizio di meditazione guidata e poi monitora i tuoi progressi con l’app Salute.

L’app Provata VR può essere collegata a diversi dispositivi per migliorare i risultati, ad esempio il collegamento di un Apple Watch consentirà all’app di misurare la frequenza cardiaca.  Come queste caratteristiche di biofeedback significano che questo è davvero un uso intelligente della realtà virtuale.

App assolutamente da installare sul tuo visore VR.

Provata VR

06. Dreams (Sony)

Progettato per l’uso su PlayStation 4 (ma anche retrocompatibile su PS5), Dreams è limitato all’uso con il visore PSVR di Sony.  Ma questa è l’unica limitazione a ciò che equivale a una serie completa di strumenti per sviluppatori di giochi e film.

Gli strumenti di sviluppo di Dreams sono fantastici.  Non lasciare che il design carino e colorato cullino le tue aspettative.  Puoi creare la maggior parte dei tipi di giochi, comprese le esperienze VR, in Dreams.  Il design dell’esperienza utente e l’esperienza utente complessiva sono superbi e un masterclass in termini di facilità d’uso.

La caratteristica fondamentale di Dreams è il supporto della community.  L’app consente agli utenti di condividere i loro giochi, film ed esperienze con altri Dreams e possono adattare e riutilizzare elementi nei loro progetti.  Ogni creazione di Dreams offre un elenco completo di utenti, per mostrare da dove provengono idee ed elementi. Una delle migliori App VR che abbia mai provato.

07. Quill by Smoothstep

Quill di Smoothstep sembra più un’app di pittura tradizionale, ma in realtà è uno studio di animazione 3D completo, all’interno della realtà virtuale.  Con Quill sono stati creati molti fantastici cortometraggi animati ed esperienze, tra cui Day of the Dead di Mi Concept + Design.  Le pennellate artistiche vivono in 3D e possono essere completamente animate. Un’app che non può mancare sul tuo visore.

Rimani nello spazio VR per visualizzare il tuo capolavoro o esportalo nel software 3D che hai scelto per illuminarlo e renderizzarlo.  Quello che crei può essere guardato sull’app Quill Theatre.  Nota: la vecchia app Quill non è più sull’app store di Oculus, poiché è stata restituita al suo creatore Inigo Quilez.  Cerca invece Quill di Smoothstep nello store di Oculus.

08. Gravity sketch

Gravity Sketch è un’app per la creazione di contenuti VR completa, ma ha alcuni strumenti davvero interessanti e intuitivi per creare forme, utilizzando spline e curve.  È ottimo per la visualizzazione di prodotti, la modellazione di veicoli e simili.  Qualcuno l’ha paragonato con Adobe Illustrator credo che il paragone sia calzante.

Gravity Sketch è un set di strumenti di livello professionale, quindi oltre alla prova gratuita è disponibile una versione ricca di funzionalità volta a consentire ai team di lavorare in modo collaborativo tra i progetti.  Scegli l’edizione più adatta alle tue esigenze, ma tieni presente che l’edizione gratuita ha uno spazio di archiviazione cloud limitato (ma tre persone possono lavorare insieme su un progetto). Una goduria!!!

09. Tilt Brush

Tilt Brush è stata una delle prime app artistiche in VR a fare un grande salto ed è ancora un’esperienza divertente ora.  Questo nonostante Google abbia abbandonato il supporto per quello che è ancora uno degli strumenti creativi migliori e più facili da usare di VR.  Fortunatamente la community lo adora e ha continuato a supportare il codice ora gratuito.

È dotato di alcuni interessanti pennelli animati, una modalità pro per gli utenti più avanzati e un’interfaccia utente superba.  Potrebbe essere un po’ più casual rispetto ad altri in questo elenco, ma è un modo divertente per elaborare idee o semplicemente per scarabocchiare in VR.  Come detto, sebbene Google abbia ora interrotto il supporto allo sviluppo per Tilt Brush, ha reso il codice disponibile gratuitamente e la community lo sta mantenendo in vita.

Tilt Brush

10. AnimVR

AnimVR porta la passione dell’animazione disegnata a mano nella realtà virtuale.  È un’app che unisce le parti migliori dell’animazione tradizionale e digitale in un unico pacchetto, così puoi combinare tecniche fotogramma per fotogramma con funzionalità avanzate di importazione ed esportazione e la facilità della realtà virtuale.

Puoi creare di tutto, dagli storyboard ai cortometraggi animati, e AnimVR è compatibile con Maya, Houdini, Blender e Unity.  Utilizzata da studi leader come Aardman e Nexus, questa è una buona app di livello professionale che è anche altamente accessibile.

AnimVR

Tips And Tricks Unreal Engine 5. La nuova Interfaccia Utente

Interfaccia Utente

In questo articolo voglio mostrarti le principali differenze apportate all’interfaccia Utente dal nuovo motore grafico di 5° generazione Epic. Per una migliore comprensione ti invito a leggere l’articolo, in fondo troverai il video dove ti mostro, passo dopo passo, tutto.

Alcuni fanno riferimento ad un aspetto squisitamente estetico, ad una interfaccia più orientata verso quello che rappresenta lo standard dei software di nuova generazione. Ma, tralasciando questo aspetto, che nella sostanza dice poco, andiamo a vedere un pò più in profondità la nuova interfaccia.

Più spazio a disposizione

Ebbene si, la politica principale adottata da Epic è stata sicuramente quella di lasciare quanto più spazio al cuore delle attività rappresentato appunto dall’area di lavoro.

Infatti, gli utenti possono agganciare i pannelli alle schede delle barre laterali per massimizzare la vista, riducendo al minimo le distrazioni. Le icone essendo più piccole e più raffinate, danno, indubbiamente, più spazio all’area di lavoro.

Sulle barre degli strumenti, i pulsanti che mostrano una freccia nell’angolo aprono un menu a discesa al clic.

Mostra Nascondi il Content

Si, nella nuova versione orientata significativamente al recupero dello spazio, puoi decidere di mostrare il “Content” all’occorrenza. Per visualizzarlo basta cliccare sul pulsante “Content Drawer”, per bloccarlo fisso all’interfaccia, “Dock in Layout”.

I Favoriti.

Un’altra ottima funzione viene rappresentata dal fatto di poter salvare in preferiti/favoriti alcuni parametri dai dettagli dell’actor. Questa funzionalità risulta essere molto utile per quanto riguarda quegli elementi più strutturati come il Volume di Post Process ad esempio, ma non solo. Infatti, alla destra del campo di ricerca, nel pannello “Details”, è stata aggiunta la classica icola a forma di stella dei Favoriti. Per visualizzarli ti basta accendere l’icona(Attivarla), entrare nell’elenco dei dettagli, scegliere il parametro, destro clic, “add to favorites”. Il nuovo parametro sarà sistemato sotto il campo posto in Top del pannello dettagli, sotto la categoria “Favorites” appunto.

Personalizzazione dello stile grafico.

Puoi personalizzare l’interfaccia grafica creando degli stili (Temi) dall’ “Editor Preferences”., nella sezione “General-Apparance”. A questo punto puoi modificare o duplicare un tema per personalizzarlo a tuo piacimento.

personalizzazione del Tema.

Il Video Tutorial

Adesso puoi sederti comodamente e guardarti il video.

arch. Giovanni Messina

Virtual Gallery Art. VR Desktop e Mobile.

Giovanni Messina Blog

Virtual Gallery Art

Sei sei qui sei interessato all’argomento Galleria d’arte virtuale. Cercherò di spiegarti cosa, secondo il mio modesto parere, significa possedere una Galleria D’Arte online di qualità.

Intanto, se sei un’artista e vuoi pubblicare le tue opere in uno stazio virtuale, quello che posso consigliarti, è di creare un’ambiente accogliente ed interattivo, in modo che le persone che entrano nel tuo spazio, siano catturate anche, ma direi soprattutto, dall’esperienza globale.

Affidarsi a servizi online, lascia il tempo che trova. Esperienze simili, spesso piatte e senza alcun coinvolgimento e immersività interattiva.

Ad ogni modo, nel caso volessi affidarti a servizi online, molti professionisti fanno affidamento a Kunmatrix, il link lo trovi di seguito:

https://artspaces.kunstmatrix.com

Se hai bisogno invece di un’app che sia fruibile e distribuibile verso la Realtà Virtuale, il Desktop, il Mobile e il Web in Pixelstreaming, allora avrai bisogno di un professionista per la realizzazione.

Di seguito ti mostro la mia Gallery Art in VR, Desktop e Mobile:

Come ho realizzato la mia Galleria d’Arte Virtuale?

La mia Gallery Art è stata realizzata interamente dal sottoscritto, in Unreal Engine . Unreal Engine, per chi non lo conoscesse, è uno dei Software più attrezzati, per realizzare questi tipi di Progetto. Software infinito, e per questo, dalle potenzialità infinite spaziando dalla realizzazione del punto alle realizzazioni cinematografiche.

A cosa servono le gallerie d’arte virtuali ?

Oggi, più che mai nella storia, un’artista ha il bisogno di esporre le proprie opere. La possibilità di vendere le proprie opere online, è aumentata esponenzialmente dall’avvento degli NFT. Tutti pazzi per gli NFT. Se non conosci questo mondo ti aiuto a capirlo in questo articolo.

Perchè gli spazi espositivi dovrebbero essere interattivi?

Come nelle gallerie “Reali”, anche quelle virtuali dovrebbero essere un luogo dove muoversi dinamicamente ed essere circondati da elementi di contesto e di interazione. Ad esempio, nella mia galleria d’arte, puoi fermarti a guardare un film in 3d che, stesso io, mi occupo di mandare in streaming.

Quindi puoi passeggiare (L’esperienza completa in Realtà Virtuale), puoi guardarti i dipinti in 3d, ricostruiti totalmente in 3d attraverso accurate “Depth Map”, chiacchierare con altri che entrano in Multiplayer, guardare un film, guardare l’acquario stereoscopico e tanto altro. Tutto questo ti cattura e ti rimane incollato all’esperienza. Insomma una Galleria D’arte in VR deve differenziarsi e darti l’effetto WOW!!

Perchè in VR?

A questa domanda ti rispondo subito e senza indugi. Non esiste al mondo, per questo genere di cose, un’esperienza migliore della realtà virtuale. La realtà virtuale, simulando il mondo reale, è l’esperienza che più tiene incollato lo spettatore allo spazio fisico che lo circonda, fino a confondere, e credetemi, il reale con il virtuale. Se ti interessa approfondire ti demando ad una mia intervista a Virtual Vernissage in questo articolo.

Come immagini il futuro delle Galleria D’arte Virtuali?

Le gallerie d’arte virtuali saranno sempre più ricercate, con l’arrivo imminente, e più maturo, del Metaverso non è ormai più difficile immaginare il futuro. Persone che parlano, si muovono, esattamente come negli spazi fisici, guardano film, commentano opere, tutti insieme nel contenitore virtuale, e in un tempo non molto lontano, saremo presenti più nel virtuale che nel reale. (Se volessimo considerare il PC e i vari device, direi che già lo facciamo. Roba da NERD).

La mia collezione di opere su OpenSea

Se vuoi dare un’occhiata la trovi quì : https://opensea.io/Arkpuntozero

I Miei riferimenti:

IL MIO BLOG

https://www.giovannimessina.blog/

TELEGRAM

https://www.t.me/ssinagiovanni

LA PAGINA FACEBOOK GIOVANNI MESSINA

https://www.facebook.com/blog.giovanni.messina/

LA PAGINA DEI SERVIZI CHE OFFRIAMO-

https://www.facebook.com/UEArchIT

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE

https://www.youtube.com/channel/UCW81XEFHpbCcAWo6yZVYnBA/?sub_confirmation=1

IL GRUPPO PER GLI EVENTI FACEBOOK

https://www.facebook.com/groups/417522509545174

IL GRUPPO -UNREAL ENGINE ITALIA-

https://www.facebook.com/groups/unrealengineita

LINKEDIN

https://www.linkedin.com/in/arkvisual

TWITTER

GITHUB

https://github.com/jiomex

INSTAGRAM

https://www.instagram.com/architettogiovannimessina/

PENSANO DI ME

https://www.virtualvernissage.com/giovanni-messina-maestro-delle-architetture-immersive/

DISCORD

https://discord.gg/shsTbHbTbBQ

arch. Giovanni Messina

NFT la mia prima collezione su Opensea.

Giovanni Messina Blog

Non Fungible Token

Era un pò di tempo che pensavo di entrare nel mondo NFT, non avevo ancora preso una decisione quando mi sono detto: “MA IO SONO IL DIGITALE !!”

Certo, nella mia vita ho sempre speso il mio tempo nell’informatizzazione di tutto quanto fosse materializzabile attraverso un disegno. Prima le immagini statiche, poi i video, poi il Real-Time fino alle VR AR e MR come, quest’ultime, costruttori di esperienze.

Ora, bisognava testare questo mondo, tanto affascinante quanto complesso, e dare corpo ad un progetto.

Ma facciamo un passo indietro. Hai mai sentito parlare di NFT?

Se non hai ancora sentito parlare di NFT, nei prossimi anni sicurmente avrai modo di incrociarli, qualsiasi sia il tuo campo. Questa tecnologia è un po’ sbalorditiva nel senso che è così semplice ma rivoluzionaria. Gli NFT cambieranno il modo in cui trasmettiamo i dati e ci connettiamo tra loro. La comunità NFT sta crescendo ora più velocemente che mai.

Oggi voglio discutere di cosa sia un NFT e perché questa tecnologia sta crescendo così rapidamente. bene iniziamo!

Cosa sono gli NFT?

Gli NFT, noti anche come token non fungibili, sono un’unità di dati archiviata nella tecnologia blockchain. Questi dati vengono solitamente archiviati in un’opera d’arte contenente accesso esclusivo . Non aver paura, il concetto di base è molto semplice. Sostanzialmente esistono beni Fungibili, come le banconote ad esempio, e beni non fungibili, come un’opera d’arte ad esempio. Se io scambiassi con te 10,00€, lo potrei fare, il valore resterebbe 10,00€, ma se volessi scambiare la “Mona Lisa” che ho nel mio ufficio con quella del Louvre, questo rappresenterebbe un GROSSO problema. La Gioconda, quella di Leonardo, è unica. Puoi farne quante stampe vuoi, o affidarti ad un’eccellente pittore per restituirne una copia, sempre una copia resterà. Il valore dell’artista, della storia e tutto quanto orbita intorno all’opera non lo possiamo scambiare, per questo, non fungibile.

A cosa servono gli NFT?

Gli NFT sono token che possono consentire l’accesso a contenuti esclusivi, prodotti futuri, premi o eventi. Ogni NFT, a seconda di come viene utilizzata dal venditore, può sbloccare diversi livelli di accesso all’abbonamento. Questo è il motivo per cui gli NFT sono solitamente così costosi.

Quindi, c’è da pensare che gli NFT cambieranno il mondo?, Mi riferisco non solo al digitale. Gli NFT stanno eliminando gli intermediari. Ora puoi vendere NFT direttamente senza distribuire biglietti al tuo pubblico o alla tua comunità. Gli imprenditori e gli imprenditori saranno quelli che trarranno vantaggio da questa tecnologia blockchain. Gli NFT consentiranno anche ai creatori di contenuti di connettersi con la community e vendere token per contenuti esclusivi e creare un’arte unica da quel creatore di contenuti specifico. Queste opere d’arte sono progettate in modo da non poterle copiare o duplicare. Sono stati originariamente creati per proteggere o proteggere il lavoro degli artisti. Ciò significa che solo una persona potrebbe possedere l’originale o alcune persone potrebbero possedere parte di una raccolta scarsa di quell’artista o creatore di contenuti. Gli NFT stanno cambiando il nostro mondo in base al modo in cui comunichiamo tra loro e trasmettiamo informazioni. Per i consumatori, può essere un ottimo modo per mantenere qualcosa di molto personale e speciale dai tuoi creatori di contenuti preferiti.

Come si acquistano NFT?

Poiché gli NFT sono token basati su Ethereum, la maggior parte dei mercati accetta solo ETH come forma di pagamento. OpenSea è il primo e più grande mercato NFT al mondo. Chiunque può creare e acquistare NFT qui, anche se non sei un creatore di contenuti o non hai alcuna conoscenza della tecnologia blockchain. Puoi accedere ad OpenSea da questo link.

Gli NFT possono aumentare di valore?

Se sei un collezionista, è molto probabile che stai costruendo un portafoglio che potrebbe aumentare di valore nel corso di alcuni mesi o alcuni anni. Gli NFT hanno sicuramente il potenziale per aumentare di valore a seconda di chi sia il creatore. Non sai mai fino a che punto andrà questo determinato creatore di contenuti o chi un giorno influenzerà la società. L’acquisto di un NFT oggi, potrebbe rivelarsi un’opera d’arte rara in futuro. Andiamoci sempre con le “Molle” mi raccomando, e se sei completamente a digiuno su queste tematiche, ti consiglio di approfondire attraverso il WEB che è zeppo di informazioni, e, altro consiglio, cerca di frequentare una “Rete” pulita in quanto, nel mondo delle Crypto, esiste tutta una serie di “Venditori di Fumo”.

Gli NFT diventeranno mainstream?

La mia opinione personale è che lo diventeranno. La comunità NFT cresce ogni giorno e man mano che sempre più creatori di contenuti trovano il modo di fornire più valore alle loro comunità, le NFT continueranno a essere una fonte di esclusività e connessione.

La mia Collezione.

Ecco, ora veniamo alla parte più interessante, dal mio punto di vista insomma. Nella mia piccola collezione, ho cercato sempre di ispirarmi ad un tema, un contenuto, un personaggio, insomma, ho cercato di raccontare una storia attraverso una “Tavoletta Scolpita”. Di seguito puoi trovare alcuni esempi.

Lady Diana 3d Sculpt

[3d_viewer id=’1218′]

Bill Gates (Pandemic Theme)

[3d_viewer id=’1247′]

Pandemic Theme

[3d_viewer id=’1229′]

La mia collezione su OpenSea

L’intera collezione puoi trovarla su OpenSea al seguente indirizzo: https://opensea.io/Arkpuntozero

I Miei riferimenti:

IL MIO BLOG

https://www.giovannimessina.blog/

TELEGRAM

https://www.t.me/ssinagiovanni

LA PAGINA FACEBOOK GIOVANNI MESSINA

https://www.facebook.com/blog.giovanni.messina/

LA PAGINA DEI SERVIZI CHE OFFRIAMO-

https://www.facebook.com/UEArchIT

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE

https://www.youtube.com/channel/UCW81XEFHpbCcAWo6yZVYnBA/?sub_confirmation=1

IL GRUPPO PER GLI EVENTI FACEBOOK

https://www.facebook.com/groups/417522509545174

IL GRUPPO -UNREAL ENGINE ITALIA-

https://www.facebook.com/groups/unrealengineita

LINKEDIN

https://www.linkedin.com/in/arkvisual

TWITTER

GITHUB

https://github.com/jiomex

INSTAGRAM

https://www.instagram.com/architettogiovannimessina/

PENSANO DI ME

https://www.virtualvernissage.com/giovanni-messina-maestro-delle-architetture-immersive/

DISCORD

https://discord.gg/shsTbHbTbBQ

arch. Giovanni Messina

HAI BISOGNO DI UN INVITO SU CLUBHOUSE?

AD

INVITO PER CLUBHOUSE GRATIS.

Clubhouse. Ciao, se stai leggendo questo articolo conoscerai il social del momento basato esclusivamente sulla voce.

Hai bisogno di un invito gratis per Clubhouse?
Se rispettiamo questo regolamento possiamo costruire una Community che si occupa di Architettura e che abbraccia trasversalmente tutti i campi, orientando tutto al DIGITALE. (Considera che si sta aprendo un mondo su ClubHouse e presto si avrà la possibilità di monetizzare).
Non importa se sei Android o IOs, se seguirai a leggermi capirai come posso portarti in Clubhouse offrendoti un invito, basta rispettare una sorta di REGOLAMENTO.

ISCRIVITI AL CLUB VIENI SU TELEGRAM

Per avere l’invito vieni a questo indirizzo Telegram.

REGOLAMENTO:
1.Lascia il tuo numero di telefono (Mi occuperò io di aggiungerti)
2.Avrai Accesso alla piattaforma. (Se sei un utente IOs)
3.La mia disponibilità di inviti non è infinita, ragion per cui, una volta dentro, ti verranno attribuiti due inviti, e dopo poco altri tre per un totale di cinque inviti di cui tre devono essere messi a disposizione degli utenti in questo spazio (Riceverai da me 3 numeri di cellulare che dovrai aggiungere, e qualora lo vorrai, nel caso anche successivamente dovessi avere accesso ad altri inviti, sarebbe cosa gradita utilizzarli per il CLUB), quindi ti girerò i numeri da attivare, è molto semplice farlo.

Quando sarai dentro accedi al Club cliccando su questo LINK La procedura è semplice ti basta selezionare la bandiera ITALIANA per il prefisso, e digitare il tuo numero di cellulare.

Nel caso dovessi essere già in ClubHouse, e volessi aiutarmi a costruire qualcosa di utile a TEMA, ti invito a trascurare i punti sopra citati e iscriverti da questo link .

Ci proviamo insieme? Proviamoci subito, la piattaforma è ancora in una prima fase, proviamo a costruire insieme un Club.

Se vuoi seguirmi su ClubHouse cercami: @Arkpuntozero (giovanni messina).

Se vuoi sapere di cosa mi occupo, vieni sul canale Telegram:
https://www.t.me/ssinagiovanni

arch. Giovanni Messina

ARCHITETTURA DIGITALE CLUBHOUSE CLUB

AD

ARCHITETTURA DIGITALE CLUBHOUSE CLUB

Clubhouse. Ciao, se stai leggendo questo articolo conoscerai il social del momento basato esclusivamente sulla voce.

Iscriviti al Club Architettura Digitale su ClubHouse (Da solo non potrei mai farcela), ho bisogno di Moderatori e Co-Amministratori.
Se rispettiamo questo regolamento possiamo costruire una Community che si occupa di Architettura e che abbraccia trasversalmente tutti i campi, orientando tutto al DIGITALE.
Se sei un utente del Melafonino (per adesso ma a breve avremo anche l’App per Android) e se seguirai a leggermi, capirai come posso portarti in Clubhouse offrendoti un invito, basta rispettare una sorta di REGOLAMENTO.

ISCRIVITI AL CLUB VIENI SU TELEGRAM

Per avere l’invito vieni a questo indirizzo Telegram.

REGOLAMENTO:
1.Lascia il tuo numero di telefono (Mi occuperò io di aggiungerti)
2.Avrai Accesso alla piattaforma. (Se sei un utente IOs, altrimenti ti spiego come fare quì .
3.La mia disponibilità di inviti non è infinita, ragion per cui, una volta dentro, ti verranno attribuiti due inviti, e dopo poco altri tre per un totale di cinque inviti di cui tre devono essere messi a disposizione degli utenti in questo spazio (Riceverai da me 3 numeri di cellulare che dovrai aggiungere, e qualora lo vorrai, nel caso anche successivamente dovessi avere accesso ad altri inviti, sarebbe cosa gradita utilizzarli per il CLUB), quindi ti girerò i numeri da attivare, è molto semplice farlo.

Se ti va cercami a questo nick @Arkpuntozero

Ci proviamo insieme? Proviamoci subito, la piattaforma è ancora in una prima fase, proviamo a costruire insieme un Club.

Se vuoi seguirmi su ClubHouse cercami: @Arkpuntozero (giovanni messina).

Sed vuoi far parte del Club ti invito a cliccare di seguito: ISCRIVITI AL CLUB

Se vuoi sapere di cosa mi occupo, vieni sul canale Telegram:
https://www.t.me/ssinagiovanni

arch. Giovanni Messina

Unreal Engine 4: La realtà Virtuale senza fili.

That's ME!

La realtà Virtuale senza fili.

Immagina il modo che vorresti. Io da Architetto faccio alcune considerazioni, e le riporto di seguito.

Che tu ti occupi di videogame, automotive, architettura, o di tutto cio’ che può avere forma , non può essere che, almeno una volta, non ti sia intersecato con Unreal Engine.

Il “rendering”, che ancora qualcuno pensa di pronunciarlo come l’avanguardia materializzata sulla terra, è solo un vecchio concetto che andava bene 15-20 anni fa, ma oggi è del tutto sorpassato.

Ancora si ritrovano annunci per il web e sui vari social che propongono corsi, addirittura “Master” per imparare a fare un render. A parte che, se oggi, nel 2020, non hai imparato a fare un render con i software che ci sono in giro, e che, peraltro, utilizzano più o meno lo stesso format, hai un problema.

Certo, magari qualcuno ti propone un’attestato ed è per quello che cerchi di inseguire una sorta di titolo, che, allo stato attuale, non ti servirà a nulla.

Ascolta me, ciò che muove tutto in questo mondo, il motore pulsante, è la “Passione”.

“La Passione alberga in tutti noi, sopita, in agguato…
E sebbene indesiderata e inaspettata si ecciterà, spalancherà le mascelle e griderà…
Detta legge a tutti noi, ci guida.
La Passione ci governa e noi obbediamo…
Che altro ci resta?
La Passione è la fonte dei momenti migliori…
La gioia dell’amore, la lucidità dell’odio e l’estasi del dolore…
La Passione può ferire profondamente…
Se potessimo vivere senza conosceremmo certamente la pace…
Ma saremmo esseri vuoti, stanze vuote, buie e inutili…
Senza Passione
Saremmo come morti. (Buffy)”

Continuando, il render, per quanto ad un certo livello possa definirsi “arte”, rimane una forma statica in 2d. Lo sapevi che il render è un “2d”, e non, come spesso erroneamente si è portati a pensare, un 3D?

Già, la vista umana è stereoscopica e, ognuno dei bulbi oculari, proietta un immagine, il resto lo fa il nostro cervello a fonderle insieme. Quindi per poterla apprezzare in 3d dovresti attrezzarti “stereoscopio” e due immagini renderizzate a circa 6,3mm di distanza( interasse oculare).

Ora, e veniamo al dunque, le animazioni architettoniche che fino a qualche tempo fa erano una chimera, lo era anche solo il fatto di mettersi nelle mani di una Renderfarm (io l’ho fatto una 10ina di anni fa), ed elaborare 3600 rendering per avere 1 solo minuto di animazione, dissanguandoti economicamente.

Bene oggi, con i potenti strumenti messi a disposizione dall’hardware, e con software realtime, le renderfarm staranno bestemmiando come “eretici”.

Vediamo, per il sito dei dinosauri del villaggio dei pescatori di Duino, dove, non potendo più attingere ai preistorici rettili, poverini estinti già da un poco, si sono realizzate due creature in computer-grafica, Pterodattilo e Adrosauro, e con un click di tablet, o montando un visore, si sono materializzati nel sito registrando in realtime un video iper-realistico.

In questo caso il sito è un’attrazione per i visitatori, e il direttore è stato ben felice di fare un’investimento in termini di Dispositivi, Tablet e App, in quanto ha potuto dare vita al suo sito, ed ha incrementato le visite del 700% perchè ogni visitatore era dotato di tablet o visore, e poteva visualizzare, con sei GDL (Gradi di libertà), tutto quanto intorno.

Questo è il presente, ed il futuro.

Parlando del resto, probabilmente direi ovvietà. (Scuole di addestramento, montaggio, e di tutto quanto possibile materializzare attraverso una app)

Se vuoi imparare Unreal Engine orientato al VR, in questo caso Oculus Quest, guarda il video seguente.

Se sei veramente intenzionato a muoverti in questo mondo, sei nel posto giusto, e non credo di peccare di presunzione.

Siediti e gustati questa playlist. La playlist.

Se vuoi far parte di questa cerchia, ti invito a diventare Patreon.

Non sai cos’è Patreon? Allora ti rimando a questo link

Patreon. Seguire tutti i corsi in toto e scaricare migliaia di risorse. (Assets, Progetti completi, utility realizzate dal sottoscritto.)

Il mio canale youtube, e se mi vuoi un poco di bene vieni a lasciare un bel pollicione in sù.

La pagina e il gruppo Facebook, nel caso volessi farmi sapere qualcosa, anche se nella sezione “Contatti” trovi tutte le referenze social e non solo.

E, nel caso lo volessi, ti lascio anche il link del market che ho dedicato ad Unreal Engine 4.

Se vuoi una playlist completa ed aggiornata clicca quì.

Se vuoi curiosare su di me, clicca pure quì.

Goditi pure i video adesso.

Iscriviti ala mia Newsletter, compila il form, e resterai in contatto con il mondo Unreal.

[newsletter_form type=”minimal” lists=”undefined” button_color=”undefined”]

giovanni messina architetto